Per rallegrarvi la giornata

Un giorno di questi ho lasciato il mio bambino di tre anni e mezzo con la nonna e sono andata a farmi la doccia. Erano belli insieme sul divano, si erano scambiati gli occhiali, me ne sono andata contenta, con l’immagine di loro complici seduti accanto.

Passano pochi minuti e il mio bambino mi raggiunge in bagno. In mano tiene il telefono della nonna, lo tiene rivolto verso di me, una di quelle situazioni che conosco bene, dove c’è qualcosa da risolvere che lui non riesce a sistemare.

Il mio sguardo si posa sullo schermo, ci sono io riflessa, sto facendo la doccia e questa è una videochiamata con una persona sconosciuta.

Pianto un grido e mi accuccio tentando di interrompere la comunicazione e l’ultima cosa che vedo prima di riuscirci è la faccia di una signora che si copre la bocca con la mano, sta ridendo come nei cartoni.

Signora Anna Maria, compagna di scuola di mia mamma, è un grandissimo piacere conoscerla.

7 thoughts on “Per rallegrarvi la giornata

    1. Io ho riso come una pazza appena spento quel telefono e ogni volta che ci ripenso sussulto dal ridere. Ma pensa il viaggio di questa donna dalla sala al bagno, nelle mani di mio figlio, curiosa ma dubbiosa, per poi vedere me nuda

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s