E= mc2

Sto leggendo un libro bello che con semplicità spiega le leggi del mondo, gli atomi, il Big Bang, la relatività.

Di quest’ultima ho capito che massa e energia sono due manifestazioni diverse della stessa cosa: la massa è energia in attesa di essere liberata, l’energia è massa in fieri. Qualsiasi corpo a riposo possiede un’energia solo per il fatto di avere una massa e quest’energia acquattata ce l’hanno tutti i pezzi del cosmo, dal sole alle particelle subatomiche.

Ci sono due conseguenze, una la dice la scienza e l’altra la dico io, vi faccio indovinare a chi attribuire i pensieri.

Nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma. Non tutta la massa diventa energia, qualcosa si disperde in altre forme, in fumo, in spreco, però sommando il fumo, lo spreco e l’energia il risultato è la massa di partenza. E’ la descrizione di un cambiamento che lascia la somma del mondo intatta. Intrigante l’idea che per convertire effettivamente tutta la massa in energia l’unico modo sarebbe fare incontrare la materia con l’antimateria, che però è una cosa che tende a mangiucchiarsi da sola e autoannichilirsi – essendo antimateria.

E= mc2 ce l’ho anch’io. Questa formula che spiega il segreto delle stelle parla anche di me, dice che io posso molte cose, sintentizza potenzialità. Per il solo fatto di essere qui, sottoforma di massa spettinata e vagabonda, io rappresento energia in concentrazione, poi sta a me farci qualcosa e da inerte, diventare. Per la trasformazione si richiede movimento, ma questo mi pare solo di averlo capito, è quel c2 che dice che da fermi non si va da nessuna parte, si rimane massa, non ci si trasforma in energia. Mi piace quest’idea, mi serve per quei giorni che divento un divano, o quelli che non imparo, o quelli che poi domani.

Oggi io sono E=mc2.

Ritratto di Riru
Ritratto di Riru
Advertisements

15 comments

  1. Questo post infonde un ottimismo incredibile, siamo “massa” e solo per questo siamo anche “potenziale energia”, possiamo “diventare” altro, mi piace 🙂 grazie per questa iniezione positiva!! Adoro il tuo modo di scrivere, le tue riflessioni, sei unica!!

  2. l’idea di una massa spettinata e vagabonda che sente necessario il movimento (per non diventare divano) è anche un po’ mia… Ma quello che pensavo ieri mettendo il *like* era anche: qual è il libro di cui parli? Ancora grazie, Eleonora

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s