Mancanza temporale

Oggi mi mancano gli acquazzoni d’estate in Italia, non ne vedo da un po’ e se ci penso sento un buco in pancia, dove dovrebbe esserci un temporale manca qualcosa, l’assenza lascia un foro. Mi tornano in mente il rombo e lo scroscio di quando si rompono le acque, il rullo del tuono, la palpitazione sincope del fulmine che illumina il cielo nero, l’urgenza di correre al riparo.

Mi manca sentire il presentimento che precede il temporale, col corpo sai che sta per accadere, si tende l’aria, lo annuncia il vento, lo dice la schiena di mia mamma che chiude le finestre del balcone. L’attesa è l’unico crescendo perché poi succede e basta, temporale è un’azione che non temporeggia, che non inizia a fare. Il temporale o lo scappi o lo stai a guardare e quando succede ci si fa tutti vicini, si torna uomini della caverna come molti millenni fa, suscita ancora stupore.

Mi manca quello spettacolo, quella scarica di energia che mi rende lampadina, il tuono che fa tremare i vetri e i timpani e a ogni botto mi elettrosciocca il cuore. La pioggia qua è un’altra storia, la monotonia gialla della lavatrice che gira a fine pomeriggio, il ritorno di uno sciacquio.

Mancanza ha la forma di tenda fluttuante nel prima di un temporale, succede ogni tanto che prenda ‘ste forme per noi che viviamo lontano.

20150407_200004

Advertisements

26 comments

    • In effetti qui e’ proprio gne gne, sembra una di quelle tossi, quelle tossi come Zoolander ( non so, quel suo modo di tossire quando lavora in miniera mi e’ rimasto impresso in modo emblematico)

  1. Io soffro di meteoropatia e un’ora prima dello scoppio di un temporale, mi sento scoppiare il cervello.

    ma non appena iniziano le scariche elettriche, il mio cervello diventa così leggero… (la mia personalità funziona in maniera analoga)

      • E se piove tipo pioggerella non c’è un grande sbalzo di pressione quindi non ho mal di testa. La pioggerella la odio e basta perché non è nè carne nè pesce 🙂

  2. L’ultima cosa che credevo potesse mancarti in Scozia era la pioggia, o una qualche sua forma più agguerrita. E invece…
    Ciao ragazza dai mille suoni.

  3. Sento anch’io una certa mancanza della forza di un vero temporale. Quel paio di volte in cui ho sentito tuoni e visto fulmini in Irlanda sono tornata con la mente per un attimo in Italia. Una piccola scossa, appunto. 😀

  4. Il temporale è romantico, è l’avvicinarsi dei cuori, lo stringersi vicini vicini, magari tirando la copertina sul divano e tendere le orecchie al temporale ai sibili del vento…. Si il temporale è sexy!

  5. Arrivo qui dai Top Post dal mondo di mamma in oriente, dove mi hanno colpito le tue parole. Quel farsi tutti vicini quando scoppia il temporale e’ qualcosa di ancestrale; con il temporale scopriamo che abbiamo bisogno l’uno dell’altro. Grazie per averlo detto cosi’ bene.

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s