Sette giorni, molte vite

Mia sorella lo dice sempre di non chiedermi la trama di un film perche’ non si capirebbe niente, non so riassumere. Mi sa che l’ho preso da mio padre, seguire un suo discorso e’ come guardare un yoyo che va su e giu’, poi si attorciglia e si ferma e poi riparte incastrato, mannaggia eh, un cascino, che mio padre dice pure cascino invece di casino.

Per riassumere ci vuole lungimiranza, la capacita’ di vedere dall’alto l’inizio e la fine senza perdersi nelle profondita’ di ogni cosa nel mezzo. Io la trovo un’abilita’ bellissima visto che non ce l’ho, per me ricordare diventa sempre un viaggio in verticale dentro un momento che tiene dentro un mondo, mi viene difficile sfiorare memorie senza sprofondarci, invece dello snorkelling io faccio le immersioni temporali.

Sette giorni in Italia universi di cose da dire, cento grazie per i vostri si’ ogni volta che chiedo ci siete?, la focaccia che sporca le dita di noi tre in un pic nic sul mare, l’amore in ogni angolo della tua nuova casa, tutte le novita’ che il mio ritorno porta.

il nostro pic nic di Arenzano
il nostro pic nic di Arenzano
tu forse non lo sai che sei una magia
tu forse non lo sai che sei una magia
Miki&Io
Miki&Io
Come si fa mancare la Liguria
Come si fa mancare la Liguria
Ucciderei per te
Ucciderei per te
Lolita
Lolita
mica si puo' venire sempre bene
mica si puo’ venire sempre bene
Noi
Noi
Divani posti speciali
Divani posti speciali
divieto di bere per strada
divieto di bere per strada
Abbassiamo l'eta media
Abbassiamo l’eta media
Ritratto di famiglia
Ritratto di famiglia
Qualcosa di te qui
Qualcosa di te qui
meraviglie della mamma
meraviglie della mamma
Foto alla mamma o a grom?
Foto alla mamma o a grom?
Gnom
Gnom
Quiete di casa
Quiete di casa
Cosa mi manca
Cosa mi manca
Le cose importanti
Le cose importanti
Cialde di luna
Cialde di luna
Indovina chi si sposa
Indovina chi si sposa
Eddai fidanzatevi
Eddai fidanzatevi
Ha detto che preferisce me
Ha detto che preferisce me

IMG_0801

Cosa mangi?
Cosa mangi?
Quanta pazienza con questa Riru che non mi sa tenere
Quanta pazienza con questa Riru che non mi sa tenere

E quindi se ripenso a questi sette giorni riassumo e scelgo amore, una parola mondo che dice quasi tutto. Amore nostalgia per quello che ho lasciato e poi amore qui, per quello ritrovato. Amore la notizia che aspetti un altro figlio, amore che ti sposi, amore il tuo negozio, la tua famiglia bella, il viaggio che farai, la lotta quotidiana per non sentirti giu’, sapere che andra’ meglio, quella forte sei tu. E poi mi piace sempre sentire le risate, parlare di cazzate, trovarci sempre amiche ancora a questo viaggio.

Forse chi non va via non sa cosa vuol dire che ci sia sempre un posto per te quando ritorni.

Undici anni fa
Undici anni fa
Advertisements

26 comments

  1. io ho un’amica che è dovuta partire. Non sta lontano come te dai tuoi, ma non è comunque abbastanza vicino. Quando torna è una festa. Quando torna è un’overdose di amicizia e affetto e amore anche per chi rimane. E’ un rivedersi, grazie a lei, anche per chi abita a 2 km.
    E’ una magia.

  2. Vabbeh, io ti preferisco senza il dono della sintesi e del discorso ordinato, se in cambio posso leggere queste cose che trasudano amore e frasi come l’ultima che sembra una coccola. 🙂

  3. quante emozioni! Io adesso sto in una lontananza elevata al cubo e col desiderio di chiedere al pilota se può fare un pit stop a Venezia prima di proseguire per Riga.

    E non c’è sintesi più efficace di una foto 🙂

  4. Sante parole “Forse chi non va via non sa cosa vuol dire che ci sia sempre un posto per te quando ritorni.”!!!!!

    • E già! Se non lo sappiamo noi espatriate di lunga data. Le radici però si possono mettere così che ti tengano a un luogo ma permettano di viaggiare, allugarti verso altre case

  5. Anche mio padre è un “cascino” quando racconta le sue storie; invece mia madre parte sempre dalle origini del mondo. Io sono uscita di poche parole invece, e quelle che non dico le scrivo tutte 😀

    • ahaha in effetti mi ha mandato un messaggio dalla palestra dicendo che l’istruttore si stava probabilmente chiedendo perche’ la donna li’ piangesse. tu invece cuore di pietra eh!

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s