Asciugamano

Dialogo realmente avvenuto tra me e Son, amica fotografa spagnola venuta a trovarci da Berlino.

– Son.
– Eh.
– Ti serve un asciugamano?

Son mi lancia uno sguardo evasivo, poi mi ignora guardandosi intorno in cucina.

– Mmm, Son.
– Sì dime.
– Eh dicevo, se ti serve un asciugamano.

Niente. Son mi guarda con fare vagamente offeso, non risponde. Riprovo.

-Son! Asciugamano! Ti serve o ce l’hai?!
– Ma che è sto acciugamano?
– Il towel Son, sai no, doccia, asciugarsi.
– Ahh! Mi pensavo era una parola swaili, acciugamán acciugamán – e nel dirlo fa una specie di intensa danza africana rituale.

Il tutto finisce con Son che il pomeriggio seguente su Loch Lomond fa una danza acciugamán intorno alle papere del lago, uno di quei momenti che non voglio dimenticare.

image

Advertisements

4 comments

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s