Il mondo prima di te

Cara Giulia,

Oggi non sei ancora, domani sì. Stasera allora penso al mondo prima del tuo arrivo, mentre ti aspetta. Esiste il sole in questa serata scozzese, scendo sotto casa e ascolto una canzone per te. Difficile sceglierla, ne voglio una che significhi. Cos’è che nella vita scopriamo tutti, a un certo punto? Per te oggi scelgo No Surrender, perché tutti noi che siamo qui da un po’ sappiamo quanto grandi possono essere i sogni, la musica e i cieli blu. Le cose, vedrai, a volte saranno difficili, ma la vita sarà sempre una cosa bellissima, te lo prometto. Ci saranno la passione, l’amicizia, l’amore. Quando sarai più grande e ti preparerai per uscire ascolterai Common People dei Pulp e Everybody Dance degli Chic, perché ballare è importante mentre ti metti il mascara in bagno, sono quei momenti per te a cui non devi rinunciare mai. Alla fine della tua prima storia d’amore magari metterai Love Will Tear Us Apart a ripetizione, facendoti ipnotizzare da Ian Curtis con la tristezza nel cuore, ma anche se non ci credi arriverà un nuovo amore, ci sarà sempre una seconda primavera. Mentre ti scrivo intanto arriva il temporale, vedrai come sono belli in Italia gli acquazzoni d’estate, terremoti nel cielo che mi mancano quando sono quassù, lontano, io che di pioggia ne vedo sempre. Per il tuo amore nuovo ascolterai Il Cielo In Una Stanza di Gino Paoli, magari sarete insieme in un prato tra le colline bellissime e dolci, abbandonati come se non ci fosse niente, più niente al mondo, e secondo me ci vorrebbe una birra ma non diciamolo alla mamma. Nè al papà. Quando verrai a trovarmi ascolteremo Cloudbusting di Kate Bush, perché in cinque minuti ti farà sentire, senza capire, questo Paese in cui vivo io, la tua zia, amica, Riru oltreoceano, anche se forse ci separa solo un mare. Ci sarà sempre posto per te qui, sarà bello per te sapere che il mondo è grande, io te lo ricorderò sempre. Passeranno gli anni prima che queste parole abbiano senso per te, ma io ci sarò quando sarai pronta a leggerle. E anche quando ti faranno arrabbiare ricordati che la tua mamma è una persona speciale, e il tuo papà un uomo fortunato. Ogni tanto vanno ascoltati, ma chiamami se non ti lasciano uscire che provo a convincerli io.

Ti abbiamo aspettato Giulia, e non vediamo l’ora che tu arrivi.

A domani.

Riru
-x-
20140623-222613-80773298.jpg

Advertisements

18 comments

  1. Ho pensato alla mia di nipote, che invece grande lo e’ gia’…e mi e’ scesa una lacrima, ma piccola piccola.

  2. …oggi Giulia ha deciso di non nascere, ha i suoi tempi! Ma è stata molto felice di leggere la letterina, le è venuto il singhiozzo per la commozione. Si sta preparando per bene e tra pochi giorni sarà qui con noi! Ti ho scritto una mail zia monti!x

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s