RiRi Mont cerca un parrucchiere

Tra le varie faccende matrimoniali ancora da sbrigare c’è quella di trovare un parrucchiere viaggiatore che il due Agosto venga fino a Loch Lomond per sistemare la mia frangia impazzita. Vista la risonanza internazionale dell’evento ho infatti deciso di fare un’eccezione al mio regime di allergia alla spazzola e di farmi pettinare. In realtà io avrei anche lasciato fare al cuscino ma ho ricevuto pressioni psicologiche da entrambe le mie testimoni che con il solo potere di due parole (Riru, NO) mi hanno fatto abbracciare l’idea di un professionista che si occupi di me e del mio corteo nuziale in questo giorno speciale.

In questa ricerca è inevitabile contattare perfette sconosciute trovate su internet chiedendo prezzi e disponibilità’ e sperare che non siano delle truzzone scozzesi per cui l’idea del bello è rappresentata da lacca e boccoli rigidi.

20140413-224315.jpg

Di solito scrivo una mail ma in questo caso ho solo un numero di telefono, chiamo e lascio un messaggio in segreteria col mio nome e i miei recapiti.

La parrucchiera mi richiama.

– Ciao Rihanna!

Io ormai parlo come il Grillo Parlante Clementoni, sparo lettere con veemenza e autorità: avevo detto, Aurora, A U R O R A! La incoraggio a chiamarmi Arora come va molto in voga da queste parti ma lei si è affezionata all’idea di me cantante e continua a chiamarmi Rihanna.

Ma alla fine anche io non sono capace di pronunciare i nomi dei miei colleghi: provate voi a dire Murray, Pauline, Gill. Se vi sembrano facili è perché li state dicendo nel modo sbagliato.

Parola di RiRi.

Advertisements

14 comments

  1. Ahahahah! Rihanna!
    Io andai dallo zio della mia testimone, che guarda caso è parrucchiere ( bisogna sapersi scegliere le amiche!). Lui ci diede priorità assoluta, cacciando addirittura una cliente che non aveva l’appuntamento al grido di “oggi c’ho la sposa! Devo fare la SPOSAAA!” La mia amica mi disse “ti giuro, non ho mai visto mio zio comportarsi così!” … Vedi, ad essere una VIP 🙂

    • Che figo! Che trattamento Royal! Anche io voglio uno zio che impazzisce per l’onore e la responsabilita’ di occuparsi della sposa! Alla fine e’ un giorno speciale e tutti quelli che ne fanno parte sono un pezzo della magia.

  2. ah si, cuscino coiffeur … se prima di andare a nanna la sera prima spargi le mie roselline sul cuscino la mattina dopo te le ritrovi perfettamente posizionate 🙂

    • thehe siii che bello! Magari mi corico col vestito poggiato sopra tipo coperta e giaciglio e mi sveglio il giorno dopo vestita pronta. Ci sono i rattini tipo cenerentola che si occupano dei miei capelli e del mio vestito nella notte!

  3. ..anche io ho avuto problemi con il mio nome, che gli ex colleghi si ostinavano a pronunciare all’inglese e poi si stupivano se non rispondevo quando mi chiamavano..per fortuna i colleghi architetti sono più istruiti e fin dal primo giorno mi hanno chiamata come si deve!! ..io mi alleno a casa a pronunciare bene i loro nomi..ed é sempre complicato impararne di nuovi quando faccio nuovi amici…eppure anche io sono un architetto istruito!! 😁

    • Sulle variazioni che i nostri nomi subiscono c’e’ da scrivere un intero manuale, in effetti il mio e’ difficile. Tu perdi la tua identita’ italiana e diventi una Lora. Bravissimi i tuoi colleghi che da subito ci hanno azzeccato! Io non faccio le prove a casa… devo ammetterlo. E poi uso solo le 5 vocali italiane, grave errore!

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s