Un matrimonio in bianco

Sabato siamo andati all’ultimo matrimonio della stagione, quello autunnale di Louise. Dei miei colleghi più stretti lei è l’unica che non parla italiano: per qualche strano circuito cosmico sono finita in un team di scozzesi italofoni, con Jill che ha vissuto 20 anni in Sardegna e Andrew che ha i genitori bolognesi. Sará per italianizzarsi che Louise ha sposato Carlo, cresciuto glaswegian ma di origine abruzzese.

Louise è caratterizzata da doti a me sconosciute: curatissima, sempre precisa, non mangerebbe mai una caramella trovata per terra. Mentre io mi pettino solo davanti lei ha le extensions lunghissime e bionde, ama la fake tan e un giorno mi ha detto che il suo sogno sarebbe avere dei bei dentoni bianchi da cavallo.

Oggi è il suo giorno ed è bella e fiabesca, il suo abito fa luce da tutte le parti e anche lei splende.

20131017-000023.jpg

20131017-000037.jpg

Anche lo sposo indossa un abito bianco, una cosa che non avevo mai visto e mi ha incuriosito.

20131017-000419.jpg

Il pranzo o cena nuziale in UK si chiama wedding breakfast, come da tradizione ogni tavolo ha un nome e gli sposi hanno scelto città italiane, mi fa ridere sentire i camerieri indirizzare gli ospiti verso Turin e Pescara. Indovinate dove siamo noi!

20131017-000544.jpg

Questo matrimonio è la mia prova costume, ispeziono dintorni come un terrorista. Io e Colin abbiamo pensato proprio a questo posto per il nostro evento e ci aggiriamo per la hall immaginandoci qui in dieci mesi, la musica scozzese dalla sala e tutti gli italiani nascosti nella stanza piccola perché non vogliono ballare.

20131016-233141.jpg

20131017-001829.jpg

La giornata in un attimo è finita: c’è stata la messa, diversissima da quella italiana e piena di canzoni che sembrava un musical, il rinfresco tra colleghi, il wedding breakfast. È giá il momento della danza degli sposi, Journey, Don’t stop believin’.

Hold on to that feeling.

Tanti auguri Louise e Carlo!

20131017-000527.jpg

Advertisements

23 comments

  1. Ma a quanti matrimoni sei andata??? Ne fai uno al mese! Io ho partecipato a due matrimoni nella mia vita e in uno ero la sposa.. !
    Quelle finestre rosse e tonde mi hanno ricordato una casa che avevo adorato quando cercavamo casa… Purtroppo non ci avevano accettati

    • Era l’ultimo!adesso li conto..credo che in due anni siano stati 13… Li trovi tutti via post! Devo fare una chart e fare la sfilata di tutti i vestiti messi. Noi siamo mejo di brangelina

  2. Bella questa location!!
    Io sono come te, non solo mi pettino solo davanti…mi stiro i capelli con la piastra solo davanti! 🙂
    Noi abbiamo deciso di sposarci il 31 ottobre e fissato la data per il 26 marzo, quindi il tempo è stato talmente poco che le decisioni sono state velocissime!

  3. I capelli si possono lavare anche solo davanti, no? È un trucco delle mie amiche lisce con frangia.
    Wow ma siete organizzatissimi, mancano 10 mesi e avete già scelto la location!

    • In realtá siamo indecisi e non ho confermato la prenotazione.per la frangia; almeno una volta nella vita devi averla per poterti lavare solo quella. È un rito di passaggio elle – destination unknown

  4. La location e’ uno spettacolo… Appena ho cominciato a leggere ” ho pensato che bello sarebbe andare a un matrimonio li” … Una specie di epifany o epiphany… Io verrò a Glasgow , mi sbronzerò e ballerò con il kilt di qualche scozzese cedendogli la mia di gonna …mi vestirò di bianco e pailettes per dimenticare il nero.. E me lo sto immaginando nella location dei tuoi white friends o su una collina verde con mini castello annesso che io è Miki abbiamo visto a starling ( o un posto che si chiama circa così )dove siamo andate in gita mentre eravamo da te studente erasmus e abbiamo mangiato i “più buonissimi” spaghetti alla bolognese della mia vita!:-)

    • Grande Lolita! Sono contenta che ti piaccia, noi ci stiamo ancora pensando e ho trovato un altro paio di posti belli. Cercherò un posto che soddisfi anche i tuoi standard di confort e beauty 😉 aaa quel posto, c’era anche una leggendaria schiacciatina se non ricordo male

  5. mah, Mont! hai detto che vuoi fare un matrimonio normale e poi scegli la location da giudizio universale? in un posto così imponente devi per forza addobbarti, altrimenti la gente non ti trova.
    lo sapevo, lo sapevo!!!!!!!!!
    :))))

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s