Primavera di dicembre

Questo inverno scozzese e’ una primavera fredda, ci sono giorni di sole, come adesso per esempio, e se piove sembra per poco. Certo che i giorni sono corti, finiscono in un momento, e sono sempre pieni di cose di corsa, incontri tra amici, esplorazioni.

La scorsa domenica e’ venuta Cecilia, amica di blog. Lei ama Glasgow come una vocazione, per qualcuno e’ cosi’, si vede il bello in ogni muro scrostato, lo si sente nell’accento della gente, dici Glasgow e pensi casa.

Siamo andati in gita a Dumgoyne, un posto carino a una mezz’oretta da qui, gia’ visitato in passato, dove c’e’ anche una distilleria. Siamo saliti su da una collina e abbiamo guardato la Scozia dall’alto, con gli occhi a cuore e i polmoni a cornamusa.

Dumgoyne
Dumgoyne
tocco divino
tocco divino
Scozzesi
Scozzesi

E’ un dicembre di verdure questo qui, prima che finisca il mondo: Cecilia e’ vegana e dal suo blog prendo pensieri su questa filosofia, e poi questo mese ospitiamo Fee, anima vegetariana. Fuori casa mangio sempre le bistecche pero’, oppure i polli, che mi tentano con tenerezza. Per esempio l’altra sera, venerdi’, per la cena di Natale col lavoro, quando nel piatto ho trovato una beef, nascosta dietro alle verdure.

Xmas beef
Xmas beef

Mi ricordo la cena di Natale dell’anno scorso: avevo iniziato da un mese, conoscevo tutti poco, era difficile. Bello vedere cosa puo’ fare un anno, che cosa puoi creare. Tentacoli di ponti che partono da me per arrivare agli altri, colleghi quasi amici con cui si condivide, e quindi poi si ride.

Happy Mont
Happy Mont

Dicembre, primavera.

Advertisements

15 comments

  1. Polmoni a cornamusa, mi piace l’idea, mi piacerebbe sentir pronunciare bagpipes lungs con l’accento scozzese però … Mi sa che mi ci faccio una scritta per una maglietta! 🙂 già è passata una settimana, che tristezza! Ma prima o poi …

  2. Vorrei venire a Glasgow per imparare bene l’inglese, ma non vorrei pesare sulle spalle dei miei genitori, sarà difficile trovare un lavoretto? Sono laureata in bioingegneria, ma non riesco a trovare un lavoro in Italia. Trovare un alloggio è difficoltoso? Ho tanta paura, mi potete aiutare? .

    • Ciao Erminia, hum, molte domande difficili! Forse con una laurea in bioingegneria e un inglese discreto io contatterei le universita’ in europa e cercherei bandi per stage o dottorati, piuttosto che un lavoretto a caso in una citta’ dove non conosci nessuno, a meno che non ti piaccia l’vventura! Ma se mi dici che hai paura, marca maluccio. Magari un cambio di citta’ in Italia? Per un trasferimento in altro paese ti servono un po’ di risparmi per i primi mesi. Trovare case e lavoretti, difficile dire se e’ facile, dipende un po’. Se vuoi lanciarti lanciati bene, senza paura. In bocca al lupo.

      • ti ringrazio……ma anche in italia l’inglese è diventato importantissimo…
        magari il mio livello di inglese non è sufficiente per un dottorato…

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s