L’ultima unione della stagione

Ieri siamo andati all’ultimo matrimonio della stagione. Da ora sarà strano attraversare mesi senza eventi, fino a marzo del prossimo anno. Contiamo su matrimoni riparatori per l’autunno.

Wedding crashers
Wedding crashers

Ieri a sposarsi era Julie Fitzpatrick, cugina di Colin. Strano essere tra i parenti della sposa, anziché tra gli amici, e destreggiarsi tra le relazioni parentali espanse di una famiglia cattolica irlandese.

Arriviamo e ritroviamo facce conosciute: la mamma di Colin, Hermione, le zie.

Mamma Colin&Hermione
Mamma Colin&Hermione

Per questa occasione sono venuti a Glasgow parenti dall’Irlanda, alcuni incontrati una volta, altri mai visti. Chiacchiero con le cugine della mamma di Colin, e mentre loro chiedono una cosa, io ne rispondo un’altra, totalmente ignara di quello che mi stanno dicendo.

‘Awrar ar ar ar?
-Mm yes(a) new(a) house!
-Arwh rown Glaswgow rowaro?
-Mmm ehh yes Colin is there!

Per chi si chiedesse come suona l’accento irlandese, potete guardare questo video qui.

Qualcuno mi chiede se mi manca il Portogallo, intuisco domande, sorrido tantissimo anche quando mi chiamano Rhona. Amo queste conversazioni cordiali, aggiungere pezzi alla conoscenza reciproca da usare al prossimo incontro, creare ponti.

Di Julie e Alaisdair non so molto, baso tutto sull’intuizione. Mi piace quello che vedo, insieme sono allegri, anticonvenzionali. La loro prima danza è Heroes di David Bowie e ballano ridendo, come due amici, ma si muovono come due pesci e non riesco a prendere foto.

Sposi in lontananza
Sposi in lontananza

Io sono arrivata con la pancia vuota e attendo come un segugio il buffet.

Smart woman with crisps
Smart woman with crisps

Si tratta di un rinfresco molto British, che quest’anno, posso dirlo per esperienza, va di moda: roll con bacon e tattie scones, ovvero impasti di farina e patate fritti tipici dello Scottish Breakfast.

Bacon roll + Tattie scones
Bacon roll + Tattie scones

Ancora una danza e poi torniamo a casa. Panini nella pancia, we can be heroes nella testa. Just for one day.

Advertisements

14 comments

  1. Bella la colonna sonora!
    Mi piace anche l’idea del buffet minimal, credo che dalle mie parti lancerebbero i pomodori perche’ lo scopo e’ ingozzarsi (anche se la qualita’ del cibo lascia spesso a desiderare, in quei casi infatti si bada alla quantita’).
    L’accento irlandese 😀 ma non e’ che lo scozzese sia tanto meglio, eh!?!?
    Ottimo vestitino anche ‘sto giro!

  2. Forti gli Irlandesi! Vicino a casa mia, a Dennistoun abitava una simpaticissima ragazza irlandes, Geraldine.
    Mi piaceva anche il suo accento, che in confronto a quello scozzese mi sembrava più comprensibile…
    Non ci credo che i matrimonifiniscono qui!!!
    Tina

  3. …hai ballato anche questa volta? Che belli questi matrimoni e più che altro il buffet!!! 🙂 E’ sempre bello vedere un tavolo pieno di cose da mangiare, gratis!

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s