36 ore in Italia

Venerdì scorso ero in Italia e domenica mattina ripartivo per la Scozia, è stato come viaggiare nel tempo: un viaggio psichedelico nel meraviglioso matrimonio di Martina e Roberto, fatto di agnolotti nel tovagliolo e approccio umoristico ai riti della tradizione. Lov it!

Let's try it with lasagna

Le mie 36 ore italiane sono state incinte di eventi e incontri, e mi viene da fare un discorso da notte degli Oscar alle mie amiche, trasformatesi in pezzi di Tetris per riuscire a vederci. La mamma di Kiki ha persino fatto questa torta! Grazie per farmi sentire benvenuta ad ogni mio ritorno.

presto in commercio

La mattina della partenza Asti era ricoperta di neve come un pandoro e ho pensato mo’ come torno? Poi con mio padre e Colin siamo partiti lo stesso, dopo aver spostato la neve dalla macchina con oggetti a caso, un ombrello, un giornale Grazia, una paletta scassata. Sono stata preoccupata di non riuscire ad arrivare finché nel viaggio ho notato che sul cofano era rimasta una sculturina di neve, eccola qui.

coniglio fantasma

Se il cosmo riusciva a scolpire un coniglio poteva benissimo portarmi a destinazione. Ed eccomi a Glasgow!

Advertisements

7 comments

  1. C’è senz’altro, e Lo ringraziamo sia per il felice rientro a Glagow che per il viaggio di ritorno da Malpensa ad Asti!

    Bella la torta!
    Bacio.

  2. Lo sposo ringrazia sentitamente per i pensieri e la cocciutaggine, due terremoti e mezzo metro di neve non ti hanno fatto desistere, meriti decisamente una nostra comparsata a Glasgow..

    • Grazie a voi di tutto sposo! Nonostante abbia sorseggiato -con eleganza- ettolitri di vino, il giorno dopo mi sono svegliata pronta e capace. Noi vi aspettiamo in Scozia, sempre a gennaio per mantenere la tradizione.

    • Laura ciao e grazie! Ma è fantastico, sei il mio equivalente nello Yorkshire, solo molto più brava con l’uncinetto e i dolcetti. Ora navigo bene nel tuo blog. E John è tuo marito? E vivi in UK da tanto? Sono curiosa!

      • Ciao!!!
        No, John non e’ mio marito, ne’ mio fidanzato! E’ il mio migliore amico pero’!!! Ed e’ inglese, dello Yorkshire. Ha vissuto 7 anni in Italia, e adesso si e’ trasferito di nuovo in UK, per cercare lavoro. Io mi sono praticamente trasferita con lui, perche’ non ne potevo piu’ di essere sfruttata in Italia! Adesso sono ospite di lui e la sua famiglia…almeno finche’ uno di noi non trova un lavoro! ..speriamo presto!!
        ciao ciao!!

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s