Al volante

Puntocrazia

Oggi è iniziata la Puntocrazia. Siamo andati a prendere la nostra macchina da Don Corleone, che oggi invece della salopette indossava una elegante tuta dell’Adidas. Il concessionario era ancora piu’ losco di quanto ricordassi, c’era perfino un videopoker che non avevo notato l’ultima volta, e vari mini termosifoni dall’aspetto cinese ed esplosivo.

Il viaggio è andato bene, il mio cervello si è sintonizzato sulla geografia stradale britannica e guidare dal lato sinistro è diventato normale, così come prendere le rotonde in senso orario. Da ora sarò ufficialmente un pericolo pubblico al volante in Italia, se mi vedete spostatevi.

Le luci di macchina Punto funzionano in modo arbitrario e la radio non prende nessuna frequenza, ma una macchina senza difetti mi metterebbe in imbarazzo. Così invece siamo già in confidenza: arrivati sotto casa ho aperto la portiera e si è incagliata nel marciapiede, alto come una banchina.

Insomma people, guido in Scozia! Potete crederci?

From the driver's seat
Advertisements

6 comments

  1. Ho una foto di Laura al volante della sua prima macchina negli USA ed è impressionante quanto vi somigliate.
    Complimenti per l’acquisto e….abbi pietà dei pedoni scozzesi!
    Qui tutto “abbastanza” bene.

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s