Dal parrucchiere in Scozia

Oggi sono futile come un soprammobile. Conto sulla mia compostezza per evitare che a lavoro se ne accorgano, mantengo una faccia rassicurante da bomboniera ma dentro ho l’eco e mangio la polvere.

Non so perche’ oggi va cosi’, menomale che ora e’ sera e posso gioire da sopravvissuta, consolandomi al pensiero che tutti nel mondo hanno i giorni da portaconfetti.

La cosa importante e’ che la gente non noti che io sono Spongebob ma si concentri sui miei capelli, recentemente rinnovati. Non ero mai andata dal parrucchiere in Scozia, e anche ad Asti non capita spesso, ma la mia frangia era una tenda e poi un tappeto e due Valentine mi hanno distolto dal fai da te.

Nuovi capelli

Non e’ diverso in Scozia o in Italia, solo una cosa e’ da ricordare: dal parrucchiere lasciare la mancia. Io me ne sono dimenticata e sono tornata indietro piu’ tardi, per rispettare questa tradizione e non innescare la trasformazione di Shona, la mia nuova parrucchiera, in Edward Scissorhands o nell’uomo gioviale di Art Attack.

E cosi’ e’ come funziona il parrucchiere in Scozia.

Advertisements

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s