L’arte di arrampicarsi

Ieri siamo andati al muro a scalare e oggi ho ottant’anni nel corpo di sopra, ogni movimento mi porge un dolore e mi ricorda di fare attivita’ fisica regolarmente cosi’ da evitare overdose di acido lattico.

Non ho bisogno di convincervi che non amo lo sport, in genere in sua presenza reagisco cosi’.

Vogliono coinvolgermi in sport?
Ahh si' vogliono coinvolgermi in sport!

Ciononostante arrampicare mi piace, ogni settimana mi sfido a farlo ancora. Si tratta di aggrapparsi a piccoli appigli che formano un sentiero che va in cima, ogni colore e’ una difficolta’ e ogni percorso e’ un enigma, da risolvere con l’osservazione e il tentativo.

Il corpo dice no all’inizio, dice non posso lasciami giu’. E ogni volta che sono a meta’ del muro, tre metri dalla terra, mi viene il panico col batticuore perche’ sono appesa alle mie braccia e niente altro, e ho il terrore sia di continuare a salire che di cadere giu’. Recintata in questo stato mentale come una mucca ingessata aspetto che vengano a salvarmi, e a un certo punto la mano diventa un artiglio, e la paura un gradino cui appoggiarsi per salire.

Non posso smettere di avere paura ma posso imparare come arrampicarmici sopra.

Advertisements

5 comments

  1. Ricordo ancora con piacere (o meglio oggi con piacere, allora un po’ meno) il momento in cui, durante l’ora di educazione fisica del Liceo, si formavano le squadre e Montalto e Ferrero venivano scelte rigorosamente per ultime… Ci ho pensato con il sorriso un mese fa, quando l’istruttore della palestra mi ha fatto mille mila complimenti per le mie prestazioni fisiche, prendendomi come esempio per gli altri… La mia rivincita dopo tanti anni! Come un pavone ho fatto milioni di esercizi alla perfezione, mettendoci tutto l’impegno che non avevo mai messo in tutti questi anni (quelli del Liceo compresi) e il risultato è stato spettacolare! Per una settimana non sono più riuscita a camminare! 😀

  2. Il mio post è uscito con l’anonimato… anche il tuo blog ci tiene a non farmi fare becere figure… Cmq io mi sarei firmata volentieri, non rinnego il mio passato da panchinara…! 😉

    • Sì hai ragione, bisognerebbe usare le gambe. Ma finisco a ritrovarmi appesa per le braccia lo stesso, mi sembra più sicuro! Anche perché devi usare delle scarpine microscopiche che rendono i miei piedi inutili.

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s