L’imperatore

In questa giornata di fine impero ripenso a un film, a un libro e a un fatto.

Il film e’ il Gladiatore, non lo avevo mai visto. Marta mi aveva detto che era bello – a lei piacciono i tipi cosi’, i lottatori di tigri -, ed e’ vero. E’ un film pieno di malinconia ed eroismo, parla di un imperatore che non vuole accettare la fine della monarchia, che da’ al popolo pane e spettacoli per tenerlo buono e poi si ritrova solo, sotto gli occhi del colosseo gremito, nella lotta finale contro il Gladiatore.

Il libro e’ Memorie di Adriano, lo ho letto questo agosto in montagna da Kiki. E’ un libro bellissimo e impegnativo, che come ogni fatica porta una soddisfazione. Anche qui c’e’ un imperatore alla fine, che arrivato vicino alla morte ripensa alla vita trascorsa e al suo impero. Adriano e’ un grande personaggio, piu’ Gladiatore che Imperatore, ma anche per lui e’ difficile lasciar andare il potere quando lo ha tenuto nella mano. Nel libro c’e’ la stessa atmosfera di collasso, di anacronismo e di fine che il Gladiatore ha portato nella mia stanza domenica.

Il fatto e’ che le voci di mie dimissioni sono destituite di fondamento.

Advertisements

2 comments

Say what you mean.

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s